Skip to main content

Club di Filadelfia: Seleziona il tuo livello di affiliazione

L'articolo di questo mese sull'innovazione di club è sul Rotary Club di Philadelphia, che offre vari livelli di affiliazione, inclusa affiliazione completa, à la carte (con pasti “una tantum”), e Happy Hour Club (con riunioni bisettimanali invece delle riunioni settimanali a pranzo).

Soci del Rotary Club di Philadelphia alla Rotary Night at the Phillies.

“Quando mi sono affiliato, c'erano circa 120 soci, ma abbiamo cominciato a perdere soci”, ha dichiarato Matthew Tae, past presidente del Rotary Club di Philadelphia. 

Per un po' di tempo, i dirigenti hanno monitorato i dati demografici del club, ed era evidente che il club non stava attraendo abbastanza giovani nuovi soci. 

“Ci riuniamo all'Union League, che è costoso al confronto di altri club. Ai giorni nostri, un giovane professionista, trentenne, all'inizio della propria carriera, non ha modo di allontanarsi per 90 minuti a pranzo durante una giornata lavorativa. Avevamo bisogno di un modello di riunione in grado di consentire la partecipazione senza interrompere l'ora di pranzo”.

Una soluzione è stata l'affiliazione à la carte, con le quote di partecipazione più basse, con i soci che pagano separatamente per ogni pranzo al quale partecipano. 

C'era chi temeva che i soci a tempo pieno avrebbero scelto di passare all'opzione meno costosa à la carte, ma Tae ha fatto notare che quest'idea non supera la Prova delle quattro domande. Per un po' di tempo, il clu è stato finanziato da circa un terzo dei soci non in grado di partecipare ma che continuava a pagare le quote, in pratica finanziando il club. Il modello à la carte ha offerto una distribuzione più equa dei costi. 

Club: Rotary Club di Philadelphia Website: philadelphiarotary.org/ Soci: 53 Appieno: 29 A la  carte: 13 Aziendali: 1 Happy Hour Club: 8 Onorari: 2 Storia: Fondato nel 1912, è il 19º club fondato e ha prodotto due Presidenti RI, Glenn Mead (1912/1913), in alto a sinistra e Guy Gundaker (1923/1924). I progetti di club includono l'acquisto e distribuzione di dizionari, atlas e libri per la biblioteca di oltre 20 scuole di Filadelfia e il finanziamento di iniziative di alfabetizzazione.

Il club ha anche avviato un Happy Hour Club, che all'inizio era solo una chance per l'affiatamento al di fuori delle riunioni a pranzo. Quando questa è diventata un'opzione ufficiale di affiliazione, si è concentrata sul service locale. L'Happy Hour Club si riunisce una volta al mese per una riunione con happy hour e una volta al mese per un progetto di service durante il giorno.

Il club ha ridisegnato la sua pagina web e utilizza in modo aggressivo i social media. “Abbiamo fatto l'upgrade della pagina Facebook”, afferma il presidente di commissione per l'effettivo, Joan Batory. “Annunciamo ogni riunione e abbiamo dei video dei relatori, se disponibili. Facebook e la pagina web contengono abbastanza informazioni”.

La dirigenza del club riconosce che tutte queste innovazioni devono essere valutate attentamente per valutarne l'impatto. “Abbiamo sei mesi per raggiungere l'effettivo target. Quando si abbassano i costi dell'affiliazione occorre controllare se si stanno ottenendo nuovi soci, ma a rischio di non poter coprire le spese”. 

I risultati iniziali sono positivi, con diversi nuovi soci potenziali e richieste che continuano ad arrivare regolarmente a Batory. 

“Ricevo messaggi su Facebook, che esprimono interesse nell'affiliazione, in Rotaract e in tutto ciò che facciamo”.

• Leggi ulteriori articoli da The Rotarian

Cosa sta facendo il tuo club per reinventarsi? 

Invia un'email