Struttura organizzativa

Il Rotary è costituito da tre componenti: al centro dell'organizzazione vi sono i Rotary club, sostenuti dal Rotary International e dalla Fondazione Rotary.

I Rotary club riuniscono persone impegnate, interessate a scambiare idee, a stringere legami professionali e d'amicizia e a partecipare a progetti di servizio alla comunità.

Il Rotary International supporta i Rotary club di tutto il mondo aiutandoli con il coordinamento dei progetti, con campagne di informazione e con altre iniziative  di rilevanza globale.

La Fondazione Rotary fornisce assistenza finanziaria ai progetti promossi dai Rotariani e dalle organizzazioni partner  nel mondo. Non avendo scopo di lucro, la Fondazione è sostenuta esclusivamente dalla generosità dei Rotariani e di altri sostenitori che ne condividono gli ideali di un mondo migliore.

Insieme i Rotary club, il Rotary International e la Fondazione Rotary collaborano a iniziative volte a migliorare nel lungo termine le condizioni di vita nelle comunità di tutto il mondo.

I nostri partner

Collaborando con altre organizzazioni, il Rotary riesce a conseguire risultati ben maggiori di quelli che si otterrebbero se ciascuno di noi agisse individualmente: un fenomeno che abbiamo definito "effetto Rotary". Tra i nostri partner, che vanno dai banchi alimentari alle maggiori organizzazioni umanitarie, vi sono:

Vorresti collaborare con un Rotary club locale o con un'organizzazione internazionale?

Per maggiori informazioni visita Il mio Rotary

La dirigenza

Che qualità deve avere un dirigente del Rotary? Integrità, esperienza e impegno nel servire: tutte caratteristiche che contraddistinguono i nostri soci e che sono indispensabili per i nostri dirigenti. Tra gli alti dirigenti del Rotary vi sono il presidente internazionale (scelto per elezione) e il Consiglio centrale a capo del Rotary International; il presidente degli Amministratori e il Consiglio di Amministrazione a capo della Fondazione Rotary; e il segretario generale e lo staff manageriale, che si occupano della gestione a lungo termine dell'organizzazione. I club eleggono i propri dirigenti.


Il Presidente internazionale

Mezzo secolo dopo aver atterrato per l'ultima volta l'aereo militare C-124 come capitano dell'aeronautica degli U.S.A., trasportando truppe e rifornimenti in Vietnam, a John F. Germ piace considerarsi un pilota navigatore del Rotary, tracciando il percorso verso un futuro brillante. Si è posto l'obiettivo di condurre gli affari del Rotary come un'azienda, facendo leva sulla sua esperienza professionale di presidente e CEO di un'azienda d'ingegneria e mettendo il focus sul servizio inteso come potente elemento d'ispirazione per la nuova generazione di soci impegnati nel sociale. “Dobbiamo fare di più nel promuovere la nostra causa. È questa la sfida che ci attende, ma che non considero un problema. Io non credo nei problemi – Io credo nelle opportunità”. Germ, socio del Rotary Club di Chattanooga, Tennessee, USA, è il presidente del Rotary International per il 2016/2017.

Consiglio centrale


Il Presidente degli Amministratori

Kalyan Banerjee ha ricoperto il ruolo di Presidente del Rotary nel 2011/2012. Durante il suo discorso di accettazione dell'incarico al Congresso di Montreal, lui aveva raccontato ai presenti che le sue origini ed esperienze in India, dove era cresciuto, gli avevano fatto capire molto bene il significato del servizio del Rotary International. “In un certo senso, alcuni parti dell'India ancora oggi rappresentano aree di un Paese in via di sviluppo. Ho visto in prima persona la nostra opera nel campo dell'alfabetizzazione, salute, fame, acqua pulita – e ho notato la differenza positiva in ogni villaggio, famiglia e in ogni singola persona”. Banerjee, socio del Rotary Club di Vapi, Gujarat, India, è il presidente degli Amministratori della Fondazione per il 2016/2017.

Consiglio di Amministrazione


Il Segretario generale

John Hewko, Segretario generale del Rotary International dal 2011, dirige uno staff di 800 persone con uffici internazionali in otto Paesi. lI suo impegno nel Rotary non si limita all'ambito lavorativo. Hewko ha contribuito a fondare il Rotary Club Kyiv (Ucraina), ha partecipato a campagne d'immunizzazione antipolio in India, ha rappresentato il Rotary al Forum Economico Mondiale e ha partecipato al giro ciclistico Tour de Tucson, in Arizona, percorrendo 178 km per raccogliere fondi a favore dell'eradicazione della polio. Hewko e i Rotariani che hanno partecipato all'iniziativa hanno raccolto oltre 13 milioni di dollari durante l'edizione del 2015. "Si tratta di un bellissimo evento, uno dei tanti a cui partecipiamo per realizzare un mondo senza polio per ogni singolo bambino.

Staff manageriale


Per maggiori informazioni sulla dirigenza visita Il mio Rotary

Per maggiori informazioni sulla nostra struttura visita Il mio Rotary