Struttura organizzativa

Il Rotary è costituito da tre componenti: al centro dell'organizzazione vi sono i Rotary club, sostenuti dal Rotary International e dalla Fondazione Rotary.

I Rotary club riuniscono persone impegnate, interessate a scambiare idee, a stringere legami professionali e d'amicizia e a partecipare a progetti di servizio alla comunità.

Il Rotary International supporta i Rotary club di tutto il mondo aiutandoli con il coordinamento dei progetti, con campagne di informazione e con altre iniziative  di rilevanza globale.

La Fondazione Rotary fornisce assistenza finanziaria ai progetti promossi dai Rotariani e dalle organizzazioni partner  nel mondo. Non avendo scopo di lucro, la Fondazione è sostenuta esclusivamente dalla generosità dei Rotariani e di altri sostenitori che ne condividono gli ideali di un mondo migliore.

Insieme i Rotary club, il Rotary International e la Fondazione Rotary collaborano a iniziative volte a migliorare nel lungo termine le condizioni di vita nelle comunità di tutto il mondo.

I nostri partner

Collaborando con altre organizzazioni, il Rotary riesce a conseguire risultati ben maggiori di quelli che si otterrebbero se ciascuno di noi agisse individualmente: un fenomeno che abbiamo definito "effetto Rotary". Tra i nostri partner, che vanno dai banchi alimentari alle maggiori organizzazioni umanitarie, vi sono:

Vorresti collaborare con un Rotary club locale o con un'organizzazione internazionale?

Per maggiori informazioni visita Il mio Rotary

La dirigenza

Che qualità deve avere un dirigente del Rotary? Integrità, esperienza e impegno nel servire: tutte caratteristiche che contraddistinguono i nostri soci e che sono indispensabili per i nostri dirigenti. Tra gli alti dirigenti del Rotary vi sono il presidente internazionale (scelto per elezione) e il Consiglio centrale a capo del Rotary International; il presidente degli Amministratori e il Consiglio di Amministrazione a capo della Fondazione Rotary; e il segretario generale e lo staff manageriale, che si occupano della gestione a lungo termine dell'organizzazione. I club eleggono i propri dirigenti.


Il presidente internazionale

Gary C.K. Huang, eletto per l'anno 2014/2015, è il primo presidente cinese del Rotary. Essendo cresciuto in Taiwan, Huang è stato incoraggiato da suo padre a farsi coinvolgere in varie attività sociali e nei club, e di non concentrarsi semplicemente sui titoli. Aiutare il prossimo, secondo suo padre, avrebbe aiutato Gary a diventare un leader migliore. Il messaggio gli è rimasto ben impresso in mente. Nel 1976, Huang si è affiliato al Rotary Club di Taipei e, nonostante le pressioni di una carriera di successo e di una famiglia in crescita, Gary ha trovato il tempo per dedicarsi al suo club: "Volevo continuare il mio impegno nel Rotary a tutti i costi". Per Huang è importante combinare la dedizione alla famiglia e l'azione umanitaria; ed oggi su moglie e tre figli sono membri del Rotary. "Perché lasciare la propria famiglia a casa per andare ad occuparsi del Rotary? Si può farlo tutti insieme. Così, fare del bene diventa un evento familiare".

Consiglio centrale


Il Presidente degli Amministratori

John Kenny, socio del Rotary Club di Grangemouth in Scozia, ricoprirà l'incarico di Presidente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Rotary per il 2014/2015. Come capo dell'ente benefico dell'organizzazione, Kenny avverte la responsabilità di onorare l'impegno del Rotary nel realizzare un mondo senza polio. "Dopo che avremo eradicato la polio—e ci riusciremo—avremo realizzato qualcosa di meraviglioso, un evento storico. Avremo liberato il mondo da una malattia che è stata una piaga dell'umanità sin dagli albori. E avremo acquistato la reputazione che ci meritiamo: quella di un'organizzazione con la determinazione necessaria per realizzare qualsiasi obiettivo prefissato".

Consiglio di Amministrazione


Il Segretario generale

John Hewko, Segretario generale del Rotary International dal 2011, dirige uno staff di 800 persone con uffici internazionali in otto Paesi. lI suo impegno nel Rotary non si limita all'ambito lavorativo. Hewko ha contribuito a fondare il Rotary Club Kyiv (Ucraina), ha partecipato a campagne d'immunizzazione antipolio in India e ha rappresentato il Rotary al Forum Economico Mondiale. Nel 2012 e nel 2013, Hewko ha partecipato al Tour de Tucson, in Arizona, percorrendo 178 km in bici per raccogliere fondi per l'eradicazione della polio. Hewko e i Rotariani hanno raccolto 730.000 dollari grazie all'ultimo tour ciclistico dedicato a lui. "È stato davvero un onore ricevere il riconoscimento della dedica per il 2013 a nome del Rotary e dei suoi amici sostenitori".

Staff manageriale


Per maggiori informazioni sulla dirigenza visita Il mio Rotary

Per maggiori informazioni sulla nostra struttura visita Il mio Rotary