Skip to main content

Storia del Rotary 

Arch C. Klumph: Il padre della Fondazione Rotary

Per un uomo noto come il padre della Fondazione Rotary, Arch C. Klumph era modesto sul suo ruolo nella sua creazione.

Arch C. Klumph, circa 1916

Nel 1928, Klumph elencò tre risultati che gli davano "più soddisfazione di qualsiasi altro contributo al Rotary” — e il lancio della Fondazione non era tra di essi. Invece, Klumph metteva l'accento sul suo ruolo nella scrittura della Costituzione del Rotary, nel 1915, che secondo lui "dava al Rotary International il primo potere centralizzato e rese tutti gli Scopi e le basi del Rotary universali”. Inoltre, Klumph era orgoglioso della creazione di rapporti di assiduità e per essere stato il primo a insistere sulla creazione di un ufficio europeo del Rotary International.

Klumph è nato in una piccola città di Conneautville, Pennsylvania, il 6 giugno 1869. Quando era bambino, la sua famiglia si trasferì a Cleveland, Ohio, dove divenne un socio fondante del Rotary Club di Cleveland, nel 1911. Come presidente di club nel 1913, Klumph si mise a promuovere la creazione di una riserva per il club, per assicurare i suoi mezzi per fare del bene in futuro. Questa idea rimase con lui mentre continuava a servire il Rotary in altri ruoli. 

Klumph sulla copertina del numero di settembre 1916 della rivista The Rotarian. Nel suo messaggio, egli volle ricordare ai soci che "Il Rotary è più grande di qualsiasi uomo, più grande di qualsiasi Consiglio centrale".

Cinque anni dopo essere diventato Rotariano, Klumph venne eletto come Presidente del Rotary nel 1916/1917. Verso la fine del suo mandato, alla Convention del 1917 ad Atlanta, Georgia, Klumph volle ricordare ai Rotariani che "Rotary al presente sta per entare in una nuova era, e questo richiede dei metodi migliori per la nostra macchina amministrativa, con cui realizzare i meravigliosi principi che sono stati stabiliti finora”. Klumph definì sei punti d'azione, includendo la creazione di un fondo di dotazione, che sarebbe in seguito diventato la Fondazione Rotary:

“Realizzare, come stiamo facendo, una serie di progetti di azione d'interesse pubblico, sembra eminentemente corretto, da parte nostra, accettare fondi di dotazione al fine di fare del bene nel mondo, nel campo benefico, educativo o di altro tipo per il progresso della comunità, oppure tali fondi potrebbero essere usati per l'opera di fidelizzazione”.

Attraverso la dichiarazione semplice ma profonda di Klumph, nacque il Fondo di dotazione del Rotary. Nel 1928, il nome venne formalmente cambiato in Fondazione Rotary, con la creazione del Consiglio di Amministrazione, con Klumph come primo Chair della Fondazione, dal 1928 al 1935. Anche dopo essersi dimesso da Chair, Klumph rimase dedito all'educazione di dirigenti e soci del Rotary sull'importanza della Fondazione, continuando a incoraggiare i contributi. 

Klumph died on 3 June 1951 at age 82, but his influence lives on through The Foundation.

Il Presidente del Rotary Arch Klumph e il Consiglio centrale RI del 1916/1917. In alto, da sinistra a destra: F.W. Galbraith Jr., E. Leslie Pidgeon, Chesley R. Perry, Guy Gundaker. In basso (da sinistra a destra): Arch C. Klumph, Allen D. Albert.