Formazione di infermiere per salvare madri e neonati in Africa orientale

La borsista del Rotary Irene Okang’a (seconda da destra) insieme alle colleghe durante la cerimia di laurea alla Aga Khan University nel campus in Kenya. Okang’a è un'infermiera nel reparto neonatale dell'AIC Kijabe Hospital in Kenya.
Referenze foto Jennifer Huxta
Annet King’wa (centro) celebra la sua laurea dall'Aga Khan University in Kenya. King’wa, borsista del Rotary, si è laureata con il massimo dei voti nel programma Bachelor of Science in Nursing nel campus in Kenya e adesso lavora come dirigente infermieristico presso il Kenyatta National Hospital.
Referenze foto Jennifer Huxta
Maggie Kigozi (terza da destra), ex Executive Director Uganda Investment Authority, presenta un premio per l'eccellenza accademica a Josephine Awor per aver ricevuto i più alti voti nel programma di Bachelor of Science Nursing nei tre campus ACU dell'Africa orientale. Kigozi è stata raggiunta sul palco da Firoz Rasul (a destra), presidente dell'AKU, e da Yusuf Keshavjee, membro del Consiglio d'amministrazione dell'università.
Referenze foto Nelson Nicholas Kajoba, New Vision
Studentesse del campus dell'Aga Khan University in Tanzania fanno pratica su alcuni manichini durante il corso di infermieristica. Le infermiere professionali che hanno frequentato l'ACU grazie a una borsa di studi del Rotary hanno anche partecipato a progetti comunitari e mentoring con i loro Rotary club patrocinanti.
Annet King'wa (a destra), studentessa di infermieristica all'AKU, esamina un bambino presso la Chemi Chemi Health Clinic nella bidonville di Kibera, Nairobi, Kenya. La partecipazione di King'wa's al progetto, organizzato dalla clinica e dal Rotary Club Milimani, ha aiutato ad espletare i suoi requisiti per la borsa di studio della FR.
Referenze foto Per gentile concessione di Annet King'wa

A Josephine Awor non servono le statistiche per sapere che l'Uganda non riesce a fornire le cure mediche adeguate alle gestanti e ai loro neonati. Come infermiera che ha lavorato con popolazioni vulnerabili in aree di conflitto nel Sud Sudan, Josephine ha visto in prima persona cosa succede quando le madri sono costrette a partorire bambini senza assistenza medica.

Comunque, le cifre non mentono.

Secondo la Banca mondiale, in Uganda, 310 partorienti su 100.000 muoiono di parto, a confronto con appena 21 donne negli Stati Uniti e 12 donne in Gran Bretagna. In Uganda, 45 neonati su 1.000 non raggiungono un anno di vita, a confronto con 6 bambini negli U.S.A. e solo 4 in Gran Bretagna.

I tassi di mortalità in Kenya e Tanzania sono simili a quelli dell'Uganda. Con la crisi dovuta a HIV/AIDS, povertà e cliniche inadeguate o inesistenti, diventa evidente che programmi come questo sono una vera e propria necessità nell'Africa orientale.

Migliorare la salute materna è uno degli Obiettivi di sviluppo del Millennio dell'ONU, che mira a ridurre il tasso di mortalità materna di tre quarti e ottenere l'accesso universale alla salute riproduttiva entro il 2015. Per rispondere a questa sfida, la Fondazione Rotary e l'Aga Khan University (AKU) stanno collaborando per fornire a infermieri professionali, come Awor, le abilità e la preparazione necessarie per proteggere la vita di madri e bambini.

Josephine è tra i 24 studenti che hanno ricevuto una borsa di studio del Rotary per migliorare la propria formazione da infermiera presso uno dei campus della AKU in Africa orientale: Nairobi, Kenya; Dar es Salaam, Tanzania e Kampala, Uganda. A febbraio, la prima classe di studenti del programma di specializzazione con borse di studio ha concluso il corso per Registered Nurse o per corso di laurea in infermieristica.

Il Rotary ha fornito il supporto finanziario tramite una sovvenzione predefinita, circa 14.000 USD per studente, per coprire tassa d'iscrizione, libri, vitto e alloggio, tra le altre spese. Gli interessati al programma, per essere idonei, devono vivere negli stessi Paesi nei quali si trovano i campus della AKU, in Africa orientale e gli obiettivi professionali dei candidati devono concentrarsi sul miglioramento della salute materna e infantile, una delle aree d'intervento del Rotary.

Durante il programma di studi di infermieristica di due anni, gli studenti hanno lavorato, partecipato ad attività comunitarie e ricevuto mentoring da dirigenti Rotary della comunità. E, nonostante gli impegni, molti infermieri si sono diplomati con il massimo dei voti. Awor ha superato gli studenti nei tre campus, laureandosi con il voto più alto per il programma Bachelor of Science in Nursing.

Sam Farouk Mukasa-Kajubi, un coordinatore Rotary presso l'AKU, ha dichiarato che il mentoring è stato un elemento chiave del programma, per instillare sicurezza e migliorare le doti di comunicazione degli studenti, oltre ad istruirli.

"Questo ha portato a trasformare gli studenti in professionisti", ha concluso Sam.

Parte del ruolo di coordinatore è stato di collaborare con club Rotary del posto per identificare i leader della comunità interessati a fare da mentori per gli studenti. I mentori non solo hanno incoraggiato gli studenti ad ottenere ottimi risultati accademici, ma anche ad impartire loro le doti necessarie per l'amministrazione finanziaria e per la sicurezza personale. Il programma di mentoring ha anche introdotto gli studenti ai valori e obiettivi umanitari del Rotary.

"Gli studenti adesso fanno parte delle commissioni dei loro ospedali. Stanno realizzando i nostri programmi per insengnare cure mediche a uomini e donne delle comunità. Inoltre, stanno partecipando a programmi di promozione", dichiara Mukasa-Kajubi, socio del Rotary Club Kololo-Kampala in Uganda.

Siccome la frequenza per il programma era di due giorni alla settimana, molti studenti con famiglia e carriera, erano in grado di tornare al loro impiego e nelle comunità di residenza, per mettere in pratica ciò che avevano appreso.

"L'esperienza mi ha fatto capire che dobbiamo fare attenzione a coloro che non sono in grado di prendersi cura di sé stessi", ha affermato Awor. "Ci sarà sempre qualcuno desideroso di aiutare".

Bollettino stampa sulla prima classe di laureati
Informazioni su una squadra di sviluppo professionale in visita al campus dell'AKU in Tanzania

Rotary News

23-May-2014
RSS