Ritirata della polio

Mesi di fisioterapia hanno consentito a Samir di rimanere attivo insieme ai suoi fratelli. A lui piace giocare fuori, a nascondino. Dal 1995, quando l'India ha organizzato la sua prima Campagna nazionale di immunizzazione contro la polio, 2,3 milioni di vaccinatori hanno visitato 209 milioni di residenze per immunizzare 170 milioni di bambini ogni anno.
Referenze foto Allison Kwesell
Samir aveva due anni quando Allison Kwesell lo aveva fotografato per la prima volta, Lui ha contratto la polio quando aveva un anno.
Referenze foto Allison Kwesell
Kwesell ha cominciato a documentare la campagna PolioPlus quattro anni fa. Il suo club sponsor, il Rotary club di Chattanooga Breakfast, Tennessee, le ha comprato il biglietto aereo per l'India, dove ha incontrato Monis, l'ultimo caso di polio riportato a Moradabad.
Referenze foto Allison Kwesell
All'età di sei anni, Monis cammina molto meglio, grazie alla fisioterapia, finanziata dai Rotariani.
Referenze foto Allison Kwesell

Allison Kwesell, mentre cammina per i vicoli di un villaggio dell'India, comincia a ricordare questo posto. Questo è il villaggio dove Allison aveva conosciuto Samir e la sua famiglia, quattro anni prima. All'epoca, Samir aveva 2 anni ed aveva appena contratto la poliomielite.

Kwesell si avvicina alal casa e sente qualcuno che chiama "Samir! Samir!" Allison corre per vedere se riesce a riconoscere quel bambino, che adesso è insieme a sei bambini. Da lontano, lei nota un bambino, che assomiglia agli altri bambini a piedi scalzi, ad eccezione del fatto che lui zoppica leggermente. Dopo esserci avvicinata, Allison riconosce Samir dai suoi occhi. Il bambino, che adesso ha sei anni, ha ricevuto molte attenzioni, e fisioterapia, e adesso può correre con il resto dei bambini del suo villaggio, nella periferia di Moradabad.

Samir è uno degli ultimi bambini a contrarre la polio in India. A marzo 2014, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha annunciato l'intera Regione del sud-est asiatico ufficialmente libera dalla polio. La certificazione è arrivata dopo il successo dell'India contro la malattia. A gennaio, il Paese ha celebrato 3 anni senza polio.  

Il successo ottenuto dall'India è il risultato di una dura lotta durata 36 anni, durante la quale milioni di operatori sanitari si sono incamminati tra i piccoli vicoli, hanno percorso vie montagnose e hanno attraversato deserti per raggiungere ogni bambino di questo enorme Paese. Non molto tempo fa, l'India aveva il tasso più elevato di casi di polio al mondo. Il raggiungimento di questa pietra miliare significa che l'80 percento della popolazione mondiale adesso vive senza il rischio di questa malattia paralizzante.

La madre di Samir si preoccupa per lui, perché dovrà attraversare da solo la strada per andare a scuola. Il medico ritiene che, grazie alle sue vaccinazioni, Samir abbia contratto un caso di polio meno severo, ed ha acquisito delle immunità parziali. Sua madre Fahmida è ottimista sul futuro del figlio: Samir da grande vuole diventare medico.

"Per le madri, tutto questo duro lavoro significa che non si dovranno più preoccupare per questa malattia paralizzante", ha dichiarato Kwesell, una ex-borsista della pace del Rotary. 

Adattato da un articolo pubblicato nel numero di agosto 2014 della rivista The Rotarian

28-Aug-2014
RSS