Alberi dell'amicizia

Paul Harris pianta un albero con un socio del Rotary Club di Göteborg, Svezia, nel 1932, come mostra questo video muto.

I Rotariani hanno piantato alberi in nome dell'affiatamento, dell'amicizia e del servizio comunitario a cominciare dagli inizi del XX secolo. Questi alberi, che si trovano in tutto il mondo, sono cresciuti e divenuti dei veri e propri monumenti agli ideali del Rotary.

In qualità di Presidente emerito, Harris viaggiò tantissimo negli anni '20 e '30, accompagnato spesso da sua moglie Jean. Durante tali viaggi, Harris, amante della natura, piantò degli alberi come simbolo di buona volontà e di amicizia.

Nell'autunno del 1932, Harris intraprese un tour di cinque settimane fra i Rotary club europei, durante il quale piantò alberi.

“Mercoledì ho piantato il primo albero dell'amicizia su suolo europeo. Mi è sembrato particolarmente appropriato che avvenisse in Germania, nella metropoli di Berlino. L'albero è stato piantato in un parco sportivo usato in passato per attività di guerra. Erano presenti molti Rotariani, amministratori della città e altri partecipanti”.

Harris piantò anche alberi a Tallinn, Estonia, e Göteborg, Svezia, durante il viaggio.

Piantare alberi divenne presto un simbolo dei suoi viaggi, inclusi i viaggi in Australia, Brasile, Estonia, Giappone, Messico e Nuova Zelanda. Nel suo libro My Road to Rotary, Harris raccontò:

“Grazie alla collaborazione dei Rotariani e delle autorità locali, ho piantato alberi dell'amicizia nei parchi e giardini pubblici di cinque continenti e anche in alcune grandi isole. I nostri alberi si ergono come simbolo di comprensione internazionale e buona volontà”.

Anche altri presidenti RI hanno osservato questa tradizione: nel 1931-32, l'allora Presidente del RI Sydney W. Pascall piantò alberi presso le sedi dei Rotary club che visitava, seguendo il consiglio di Paul Harris.

Non tutti gli alberi vennero piantati all'estero. I coniugi Harris spesso intrattenevano i Rotariani e i dignitari in visita presso la loro abitazione, Comely Bank, e piantarono alberi insieme ai loro ospiti per segnare i loro incontri, chiamando il loro giardino "Il giardino dell'amicizia".

Oggi, i Rotariani continuano a piantare alberi per simboleggiare le amicizie durature e l'affiatamento, imbellendo giardini pubblici e comunità e contribuendo a rinverdire il mondo.

Leggi Archivio e Storia del Rotary

Rotary News

21-Apr-2014
RSS