Nell'80% del mondo non è più presente la polio, due dei tre ceppi sono stati estirpati

Rotary Foundation Chair Dong Kurn Lee talks about the Foundation’s accomplishments during the third plenary session on 3 June.
Referenze foto Rotary International/Monika Lozinska

Se vogliamo misurare i progressi numericamente, possiamo dire che il Rotary ha raggiunto ormai l'alta quota nella sua scalata verso l'apice del suo obiettivo di eliminazione della polio. L'80% del mondo adesso è stato ufficialmente dichiarato senza polio, e due dei tre ceppi sono stati estirpati. Questo è quanto ha riferito il Dr. Bruce Aylward, chr è a capo del programma di eradicazione della polio dell'Organizzazione Mondiale della Sanità.

Eppure, restano ancora davanti a noi delle grandi sfide, tra cui la trasmissione globale della malattia, l'instabilità nei Paesi endemici e le tensioni geopolitiche. Nel mese di maggio l'OMS ha dichiarato che la polio costituisce un'emergenza della salute pubblica, lanciando un appello al mondo di intensificare le vaccinazioni dei viaggiatori internazionali.

"Il mondo ha deciso che farà tutto il possibile per salvaguardare i progressi ottenuti da PolioPlus", ha affermato Alyward, che dalla Svizzera si è recato in Australia per parlare al Congresso del Rotary. In Somalia, per esempio, sono stati istituiti centinaia di avamposti per vaccinare chiunque tenti di entrare o uscire fuori dai confini del Paese. Sei mesi dopo la creazione di queste postazioni, non è stato rilevato nemmeno un caso di polio", ha aggiunto Alyward.

Godfrey Egwau, socio del Rotary Club di Soroti, Uganda, ha raccontato di aver lasciato la sessione plenaria portando con sé una migliore comprensione di quanto avesse realizzato il Rotary nel suo impegno di eradicazione della polio.

Prima che i soci del Rotary ricevessero l'aggiornamento da Alyward, essi hanno ascoltato la storia di Ade Adepitan, sopravvissuto alla polio e campione paralimpico, che ha vissuto con la malattia da quando era bambino. All'età di 12 anni, ha scoperto il basket per giocatori in sedia a rotelle e da allora aveva sognato di diventare un paralimpico. Ha gareggiato per la prima volta proprio a Sydney, nel 2000, e poi nel 2004, aveva vinto una medaglia di bronzo ai Giochi paralimpici di Atene.

Adepitan adesso dedica gran parte della sua vita ad aiutare gli altri sopravvissuti alla polio del suo Paese d'origine, la Nigeria, a lottare per far valere i loro diritti e per realizzare cambiamenti positivi.

"Avevo un sogno e non mi sono mai fermato davanti a nessun ostacolo per realizzarlo" ha spiegato Adepitan. "Credo che la stessa filosofia possa essere applicato a tutti gli aspetti della vita".

Il Rotariano Matthew Rich, di Northfield, Minnesota, USA, ha applaudito a lungo dopo che Adepitan ha finito di condividere la sua storia. "Il suo discorso era davvero spontaneo e genuino", ha affermato Rich. "È stata la parte del programma che mi ha dato maggiore ispirazione".

Più avanti è stato il turno di Sir Emeka, socio del Rotary Club di Awka GRA, che ha annunciato la donazione di 1 milione di dollari a favore di PolioPlus usando forti parole d'incoraggiamento ai soci del Rotary.

"Da giovane avevo promesso che un giorno avrei fatto qualcosa di significativo per porre fine alla polio in Nigeria", ha dichiarato Sir Emeka. "Il mio obiettivo di allora e di ora è di fare tutto il possibile per sostenere l'impegno delle vaccinazioni contro la polio in Nigeria e in tutto il mondo".

Sir Emeka ha detto al pubblico dei presenti che ha aperto di recente un ufficio PolioPlus ad Abuj a sue spese. L'ufficio funge da centrale per coordinare le sue attività di ambasciatore e sostenere i lavori della commissione PolioPlus in Nigeria.

La polio era lungi dall'essere l'unico argomento di discussione ieri al congresso. Mwila Chigaga, ex borsista della pace del Rotary presso il Centro della pace della Duke University che adesso lavora presso l'Organizzazione internazionale del lavoro, si sta adoperando per assicurare un lavoro dignitoso e pari opportunità a donne e uomini dell'Africa.

"Giustizia sociale, uguaglianza e parità di diritti per le donne sono state e continueranno ad essere la mia passione per tutta la vita", ha affermato, "e sono i principi che mi definiscono e a cui aspiro".

Sebbene rimangano notevoli ostacoli, Chigaga ha detto che crede che l'Africa si sta risollevando e "la mentalità degli africani è cambiata".

"Io non sono più una donna invisibile.", ha aggiunto, "Ho una voce".

Maya Ajmera, , una borsista del 1989, ha accettato il premio Global Alumni Service to Humanity della Fondazione Rotary e ha parlato del Global Fund for Children, un'organizzazione no-profit che promuove l'alfabetizzazione e che lei ha fondato nel 1993.

Dong Kurn Lee, Presidente del CdA della Fondazione Rotary nel suo intervento ha invitato i Rotariani a fare quello che sanno fare meglio, ossia raccogliere fondi. Ha ringraziato la Bill & Melinda Gates Foundation per il suo programma di equiparazione, 2 per 1, dei fondi raccolti per l'eradicazione della polio nei prossimi cinque anni, fino ad un tetto massimo di 35 milioni l'anno.

"Se noi raccogliamo 35 milioni e loro ne aggiungono altri 70, si tratta di un ottimo investimento finanziario", ha aggiunto Lee.

Elezioni e rapporti

Nella sessione dedicata agli affari rotariani, il Presidente del Rotary Ron Burton e il Segretario generale John Hewko hanno supervisionato l'elezione degli amministratori per il biennio 2015-2017 e dei governatori distrettuali per il 2015/2016.

Il presidente designato K.R. " Ravi " Ravindran ha ricevuto l'approvazione unanime da parte della delegazione con diritto di voto a prendere in mano le redini del Rotary International nel 2015.

Nella sua relazione, John Hewko ha parlato di continuare a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'eradicazione della polio. In seguito ha dato un aggiornamento su Il Più Grande Spot Pubblicitario del Mondo del Rotary, che di recente ha stabilito un nuovo record da Guinness dei Primati per la più grande campagna fotografica di sensibilizzazione.

"Abbiamo ricevuto una copertura mediatica senza precedenti per il nostro ruolo nella lotta per eradicare la polio", ha aggiunto Hewko. "Questa copertura include oltre 400 storie significative di positivi messaggi del Rotary".

Andy Smallwood, tesoriere del Rotary International ha chiarito i punti fondamentali della sua relazione finanziaria. Ha poi spiegato che il Rotary ha avuto qualche difficoltà a raggiungere i suoi obiettivi riguardanti l'effettivo e di conseguenza le entrate sono inferiori a quelle preventivate nel bilancio di previsione per circa 700.000 dollari. Tuttavia, questa carenza è stata abbondantemente colmata dai solidi ritorni di investimento di quest'anno. Per quanto riguarda i servizi e le altre attività, i numeri indicano il raggiungimento del pareggio.

"Non è possibile controllare i tassi d'inflazione o i ritorni dei mercati finanziari mondiali", ha aggiunto Smallwood. "Ma desidero enfatizzare che per quanto riguarda la crescita dell'effettivo, si tratta di un'area su cui ciascuno di noi può esercitare un controllo".

Altre notizie, immagini e video da Sydney
Vai dietro le quinte con Convention Insider
Trova i materiali del Congresso

Rotary News

3-Jun-2014
RSS