Traffico umano - Triste realtà da affrontare

Sit-in a lume di candela presso la Covenant House per sensibilizzare il pubblico sul problema del traffico umano. Ogni anno migliaia di giovani senzatetto cadono nella rete dello sfruttamento sessuale, una forma di traffico umano che oggi è considerato un tipo di schiavitù dell'era moderna.
Referenze foto per gentile concessione della Covenant House

All'età di 17 anni, Jennifer dormiva per le strade di Atlanta: abbandonata per la maggior parte della sua vita, senza protezione alcuna dagli abusi fisici e sessuali, subiti dai fratelli e dai fidanzati della madre, sin dall'età di cinque anni. Cacciata di casa, Jennifer è diventata facile preda, sola e vulnerabile, di un giro di traffico sessuale, dal quale non è riuscita a fuggire per due anni, fino a quando non ha trovato la Covenant House.

"Le ricerche dimostrano che i giovani che finiscono per strada diventano vittime di sfruttamento sessuale entro 48 ore", ha spiegato Allison Ashe, direttore esecutivo della Covenant House della Georgia, uno dei 22 centri negli Stati Uniti, Canada, Messico e America Latina. "Ma molto spesso tutto accade così velocemente che le persone si rivolgono a noi solo dopo essere già stati sfruttati. Il nostro lavoro quindi consiste nell'aiutarle a guarire e a ricostruirsi un futuro".

Il Rotary Club di Atlanta sta aiutando i giovani come Jennifer con una campagna di 4,1 milioni dollari, per ingrandire la Covenant House, unico centro di crisi della città per giovani senzatetto. All'inizio della campagna di due anni fa, il centro disponeva solo di 15 posti letto e due bagni. Altri dieci ragazzi dormivano per terra, su delle stuoie, e altri ancora facevano parte della lunga lista d'attesa.

Nel mese di giugno, il centro è stato trasferito in un nuovo campus, con 45 posti letto e varie strutture annesse ad altri dormitori. C'è un edificio scolastico, con  un programma di terapia attraverso l'uso dell'arte, una biblioteca, una clinica e attività ricreative.

"Il campus non ha l'aspetto di un centro di crisi", secondo Ashe, "ma sembra proprio un campus universitario, dove i ragazzi possono venire per guarire, imparare, crescere e fare piani per il loro futuro".

Secondo Clark Dean, la sua squadra si era interessata della questione dopo la presentazione del Procuratore distrettuale Sally Yates ad una riunione di club. Solo allora hanno scoperto che Atlanta era una delle più grandi città con problemi di traffico sessuale di minori.

Il Rotary Club di Atlanta è ben noto in città e Dean, dirigente del ramo immobiliare, ha trovato una sede per il nuovo centro. Gli Atlanta Hawks, il cui presidente è un socio del club, hanno messo a disposizione biglietti e oggetti per un'asta di beneficenza del club. E Tad Hutcheson, dirigente della Delta Airlines, ha organizzato una squadra con oltre cento volontari per ripulire e rinnovare il nuovo campus. La Delta Airlines ha donato anche 100 mila dollari alla campagna. I Rotariani di Atlanta sono riusciti a raccoglere 3,6 milioni di dollari con la campagna di raccolta fondi, che servirà anche a finanziare l'espansione dei servizi di consulenza.

Il centro dispone di un programma generale di salute mentale e di professionisti del campo di problemi di abuso sessuale, dipendenze dalle droghe, e altre dipendenze. Il programma di formazione mira ad avviare i ragazzi alla scuola superiore, se ancora in età, o aiutare gli adulti ad ottenere un certificato scolastico, così come sta facendo Jennifer. I ragazzi possono anche acquisire competenze professionali, imparare a scrivere un curriculum vitae, come fare colloqui di lavoro, oltre a ricevere l'avviamento al lavoro, quando sono pronti, grazie ad una partnership con alcuni datori di lavoro della città.

Nel mese di novembre, i Rotariani di Atlanta hanno partecipato ad un Esecutive Sleep Out, evento in cui imprenditori del posto hanno visitato il centro per incontrare i ragazzi e trascorrere con loro una notte nel centro per solidarietà.

Ashe ha commentato di aver avuto un'ottima impressione dal supporto ricevuto dal Rotary. "Siamo riusciti a realizzare il centro ad un costo molto ridotto grazie a tutto il lavoro svolto dai volontari", ha dichiarato. "Il Rotary è un incredibile esempio di ciò che può succedere quando un gruppo di leader si mette insieme per risolvere un problema".

Più info sul Gruppo d'azione rotariana contro la schiavitù infantile

Rotary News

8-Jul-2014
RSS