Giornata Mondiale della polio: il Rotary mette in risalto la lotta per eradicare la malattia

L'attrice vincitrice del Premio Emmy Archie Panjabi (a destra) si è unita alla Rotariana canadese Jennifer Jones, moderatrice dell'evento, a sfidare tutti i partecipanti a fare la loro parte nell'impresa globale.
Referenze foto © Rotary International/Tim Walters
Il Presidente del RI Ron Burton ha chiamato all'azione il pubblico presente e quello globale online per aiutare il Rotary a fare la storia con l'eradicazione della polio.
Referenze foto © Rotary International/Tim Walters
Il Dott. Bruce Aylward, assistente direttore generale per Polio, Emergenze e Collaborazione tra Paesi presso l'O.M.S,, ha dichiarato che l'iniziativa possiede "gli strumenti, le tattiche e la volontà politica per completare l'opera”.
Referenze foto © Rotary International/Tim Walters
Dennis Ogbe, sopravvissuto alla polio, paraolimpico e ambasciatore per la campagna Shot@Life della Fondazione delle Nazioni Unite, ha spronato i partecipanti ad aiutare a eliminare il pericolo di polio dalla vita di tutti i bambini.
Referenze foto © Rotary International/Tim Walters
Il Presidente RI Ron Burton, l'Amministratore della Fondazione Michael McGovern e il Segretario generale del RI John Hewko hanno dato il benvenuto agli ospiti del ricevimento. Da sinistra: Lisa Foran, Lufthansa; McGovern, Consigliere RI; Bridget Calendo e Scott Steffens; Sara Hocking e Jennifer Kinney, della Grant Thornton.
Referenze foto Foto di: © Rotary International/Tim Walters
Il sound internazionale della band Funkadesi ha accompagnato l'evento, inclusa una canzone createa per l'occasione, “The Time Is Now.”
Referenze foto © Rotary International/Tim Walters
Il Dott. Robert Murphy, direttore del Northwestern University Center for Global Health, co-sponsor dell'evento, ha dichiarato che l'eradicazione della polio sarà tra le conquiste sanitarie più importanti di tutta la storia.
Referenze foto © Rotary International/Tim Walters

Il Rotary ha contribuito a concentrare l'attenzione mondiale sull'eradicazione della polio durante la giornata più famosa, per ottenere il sostegno necessario per completare l'opera: il 24 ottobre, Giornata Mondiale della polio.

Una presentazione speciale in Livestream –  World Polio Day: Making History – ha mostrato i progressi dell'Global Polio Eradication Initiative. L'evento di 60 minuti, organizzato dal Rotary e dal Northwestern University Center for Global Health, si è svolto al John Hughes Auditorium presso il campus di Chicago della Northwestern University ed è stato trasmesso a spettatori di tutto il mondo.

Il Presidente del RI Ron Burton ha lanciato l'evento ricordando che il Rotary ha cominciato le immunizzazioni di milioni di bambini contro la polio all'inizio degli anni settanta, prima nelle Filippine e poi in altri Paesi a rischio.

Secondo Burton: “Grazie alla riduzione di casi di polio ottenuta in quei Paesi, il Rotary, insieme a O.M.S., UNICEF e ai Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie, ha formato la Global Polio Eradication Initiative.  Di recente, l'iniziativa ha ricevuto un enorme supporto dalla Bill & Melinda Gates Foundation . . . . E completare l'opera è importantissimo”.

Il Dott. Robert Murphy, direttore del Northwestern’s Center for Global Health, ha sottolineato che l'eradicazione della polio è “assolutamente fattibile. . . . [Essa] produrrà la prevenzione di miliardi di casi di paralisi e morte, salvando miliardi di dollari, facendo in modo che nessun genitore al mondo debba più temere questa terribile malattia”.

Dennis Ogbe, sopravvissuto alla polio, paraolimpico e ambasciatore della campagna Shot@Life della Fondazione delle nazioni Unite, per promuovere l'immunizzazione dei bambini, ha parlato in modo eloquente delle sfide di una vita vissuta con questa malattia, e delle opportunità di proteggere tutte le generazioni future.

“Ho imparato a credere che nulla sia impossibile, e questo include, in particolare, l'eradicazione della polio", ha dichiarato Ogbe, nato in Nigeria. "Abbiamo ottenuto tanto dall'inizio di questa iniziative, completiamo insieme l'impresa, END POLIO NOW!”

Il Dott. Bruce Aylward, assistente direttore generale per Polio, Emergenze e Collaborazione tra Paesi presso l'O.M.S., ha reiterano che la lotta a livello globale si può vincere, ricordando che il numero di casi di polio nei Paesi endemici - Afghanistan, Nigeria e Pakistan – è sceso del 40 percento nel 2013, se paragonato allo stesso periodo del 2012. Inoltre, il Dott. Aylward crede che il tipo 2 di poliovirus sia stato eradicato, e novembre segnerà un anno senza nessun caso di poliovirus di tipo 3 in tutto il mondo.

Aylward ha anche puntualizzato le sfide per l'iniziativa globale, incluse le insorgenze di casi nel Corno d'Africa, con 200 nuovi casi. Comunque, grazie all'immediata risposta alle nuove insorgenze, secondo lui, la regione “si sta rapidamente, e nuovamente, liberando dalla polio”. Inoltre, il piano strategico per la spinta finale contro la polio, se sarà completamente finanziato, è pronto a fermare questo tipo di insorgenze.

“Oggi, tutti i bambini possono avere un futuro migliore, non solo contro la polio, ma contro ogni malattia.....se come società globale appoggiamo la visione di 25 anni fa del Rotary, per raggiungere ogni bambino con una cosa semplicissima, il vaccino antipolio”.

Durante la Giornata Mondiale della Polio è stato mostrato anche un breve video dei grandi sforzi degli operatori sanitari e dei Rotariani per immunizzare i bambini in Pakistan. “Siamo molto ottimisti, le sfide non ci scoraggeranno, e ben presto il Pakistan sarà libero dalla polio”, ha dichiarato il Presidente della commissione nazionale PolioPlus del Pakistan, Aziz Memon, narrando il video.

La moderatrice Jennifer Jones ha incoraggiato le donazioni alla campagna di raccolta fondi End Polio Now: Make History Today , che triplica i contributi grazie all'equiparazione di due dollari per ogni dollaro donato, da parte della Bill & Melinda Gates Foundation. Inoltre, Jennifer ha invitato tutti a unirsi agli oltre 50.000 partecipanti in più di 50 Paesi che hanno dato il supporto a un mondo libero dalla polio, entrando a far parte de Il più grande spot pubblicitario del mondo.

L'attrice vincitrice del Premio Emmy Archie Panjabi ha parlato appassionatamente delle ragioni per il suo impegno come Ambasciatrice del Rotary per l'eradicazione della polio.

“Da bambina, sono stata in India e quando andavo a scuola, vedevo i bambini che andavano a gattoni, o che usavano stampelle, per fare l'elemosina, e questo mi ha ferita profondamente", ha dichiarato la Panjabi.

Volendo informarsi ulteriormente sulla polio, Archie rimase "sorpresa da tutto il lavoro svolto dal Rotary”, per aiutare l'India a libersarsi dalla malattia nel 2011, e decise di unirsi ai volontari del Rotary per somministrare il vaccino ai bambini l'anno scorso.

“Farò tutto il possibile per sostenere il Rotary e i suoi partner nella Global Polio Eradication Initiative . . . . E se facciamo tutto il possibile, insieme potremo eradicare per sempre la polio”.

Jennifer Jones ha sfidato il pubbilco presente e quello online a spargere la voce sull'eradicazione della polio, parlandone ad amici, in particolare quelli che li seguono sui social media, invitandoli a fare altrettanto. Jones ha chiesto di “scrivere un'email ai propri amministratori e rappresentanti al governo, per spingerli a impegnare le risorse necessarie per completare l'impresa.

“Abbiamo bisogno di tutti voi e di tutto il vostro aiuto per fare la storia!”

Rotary News 

25-Oct-2013
RSS