Filantropa indiana dà nuovo sprone all’impegno contro la polio con nuova donazione di 1 milione USD

Indian philanthropist and businesswoman, Rajashree Birla, has announced a new $1 million gift to Rotary for polio eradication.

La filantropa e imprenditrice indiana, Rajashree Birla, ha annunciato una nuova donazione di 1 milione di dollari al Rotary per l'eliminazione della polio. Con quest'ultima donazione, il totale delle sue donazioni ha superato i 7,2 milioni di dollari.

Inoltre, questa donazione riceverà l'equiparazione dei fondi della Bill & Melinda Gates Foundation, risultando così in un totale di 3 milioni di nuovi finanziamenti a favore della Global Polio Eradication Initiative (GPEI). Il Rotary è un partner di primo piano del GPEI, soprattutto negli sforzi miranti a chiedere il sostegno del governo e dei donatori, la realizzazione di raccolta fondi e le attività di sensibilizzazione del pubblico. Attraverso la campagna End Polio Now: fare storia oggi la Fondazione Gates si è impegnata a donare due dollari per ogni dollaro donato al Rotary per l'eradicazione della polio, per un massimo di 35 milioni di dollari l'anno, per il periodo che va dal 2013 al 2018.

"La generosa donazione della signora Birla è molto apprezzata e non poteva arrivare in un momento più opportuno nell'ambito della nostra lotta per eliminare per sempre la polio", ha dichiarato Ashok Mahajan, ex amministratore della Fondazione Rotary e amico della famiglia Birla. "La sua generosità, senza dubbio, ispirerà altri donatori privati a darsi da fare per aiutare il Rotary ad approfittare della nostra partnership innovativa con la Gates Foundation”.

La donazione della signora Birla sottolinea l'impegno dell'India nel rimanere libero dalla polio. In India, che secondo alcuni esperti sarebbe stata l'ultima nazione a battere la polio, non si è registrato nessun nuovo caso di polio da gennaio 2011. Solo Nigeria, Pakistan e Afghanistan rimangono nella lista dei Paesi in cui il poliovirus selvaggio non è mai stato debellato. Circa 3.200 club in India hanno svolto un ruolo fondamentale nel sostenere le Giornate d'immunizzazione nazionale, un'iniziativa di massa tramite la quale si è riusciti a somministrare il vaccino orale antipolio a quasi 175 milioni di bambini sotto i 5 anni.

"Grazie agli sforzi del Rotary e dei suoi partner - tra cui il Ministero della Sanità dell'India, l'Organizzazione Mondiale della Sanità , l'UNICEF, i Centri statunitensi per la prevenzione e controllo delle malattie, la Fondazione Gates e altre organizzazioni - l'India continua ad essere libera dalla polio", ha spiegato la Birla, il cui figlio, Kumar Mangalam Birla, è riuscito a trasformare l'Aditya Birla Group in un conglomerato industriale multinazionale che fa parte della lega delle aziende Fortune 500. "Adesso, a nome dell'umanità, dobbiamo fare in modo che anche la Nigeria, l'Afghanistan e il Pakistan siano liberati dalla polio nel prossimo futuro".

Rotary News

RSS